La plastica biodegradabile non risolverà il problema della dispersione dei rifiuti e anche se iniziassimo a usare esclusivamente la plastica biodegradabile. Quindi suggerendo che la plastica biodegradabile sia migliore, non stiamo dicendo di usare indiscriminatamente i prodotti usa e getta. Infatti, un sistema di smaltimento rifiuti che funziona è ancora cruciale per evitare la perpetuazione dei rifiuti in mare e in terra.

Tuttavia, ci sono ragioni specifiche per utilizzare la plastica biodegradabile che non si riferiscono al probelma dei rifiuti, continua la lettura per scoprirle.

Le 5 ragioni valide del perché della plastica biodegradabile

 

1) Nessun esaurimento di risorse non rinnovabili

Quando si produce la plastica standard, come il PET usato per le bottiglie, si sfruttano delle risorse non rinnovabili, principalmente il petrolio, che è finito. Ciò significa anche che la plastica è soggetta al prezzo del petrolio. Mentre la maggior parte del tipo di materiali biodegradabili sono realizzati utilizzando risorse rinnovabili, come la amido di mais.

2) Alcuni tipi di plastica si decompongono nell’ambiente

La plastica biodegradabile dovrebbe essere raccolta e riciclata in strutture adeguate, perché se dispersa il problema dei rifiuti persiste, anche se temporaneamente.
Tuttavia, alcuni prodotti realizzati con plastica biodegradabile hanno la capacità di disintegrarsi se dispersi, attraverso l’azione dei micro-batteri; questo processo richiede una quantità variabile di tempo, a seconda dei polimeri specifici, della forma dell’oggetto e della durezza. Quindi, se lasci una bottiglia di plastica standard nel tuo giardino, ci vorranno almeno 450 anni per decomporsi, il tempo per la plastica biodegradabile è di 3-6 mesi invece.

Dobbiamo anche chiarire che biodegradabile non sempre significa compostabile, infatti. la plastica biodegradabile deve essere smaltita e lavorata in strutture adeguate per avere un impatto minimo sull’ambiente.
Ci sono stati molti dibattiti sul fatto che alcune materie plastiche biodegradabili NON sono in grado di biodegradarsi se lasciate nell’ambiente. Ciò è dovuto ai polimeri, alla mancanza di una legislazione e alle diverse definizione dei prodotti biodegradabili nei diversi paesi.

3) Emissioni

La plastica rilascia gas serra quando si degrada, insieme ad altre sostanze nocive, come il metano e l’etilene. La plastica biodegradabile durante la decomposizione rilascia CO2, ma solo il carbonio che originariamente era nella materia prima di composizione.
Oltre a ciò, si ottengono meno emissioni quando si producono prodotti biodegradabili.

4) Cambiamenti climatici

Usare la plastica biodegradabile significa lavorare verso la mitigazione dei cambiamenti climatici che sta influenzando il funzionamento dell’ecosistema e causando anche la morte di molte specie.

5) Efficienza energetica

Raramente pensiamo all’energia usata per produrre la plastica, anche in questo caso la plastica biodegradabile è più consigliabile perché è stato dimostrato che si utilizza il  65% in meno di energia.

Conclusione: perché la plastica biodegradabile è migliore?

Dire che la plastica biodegradabile è migliore non significa difendere l’uso di imballaggi inutili o i prodotti monouso, quando non necessari, perché la bioplastica non risolve il problema dei rifiuti, per esempio. Inoltre, non intendiamo affermare che la plastica biodegradabile sia priva di svantaggi.

Tuttavia, la plastica biodegradabile ha molti vantaggi e un impatto ambientale minore, come dimostrato, ma i Paesi dovrebbero stabilire standard  comuni per la definizione del concetto di bioplastica e anche per il suo smaltimento. I governi dovrebbero quindi prevedere campagne pubblicitarie per informare i cittadini e spingerli a comportarsi in modo responsabile.


Stai cercando un’alternativa ecologica alle posate, bicchieri e ciotole monouso? Scopri i prodotti biodegradabili di Jupiter Flatware. Sono fatti in PLA, che è biodegradabile e compostabile.

Spread the love

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *